PRESENTANDO POTTEROLOGIA A MILANO


Potterologia è uno sforzo corale, la fusione – si spera armonica – di undici voci diverse, e di conseguenza le presentazioni del libro vedono gli autori alternarsi a seconda delle proprie possibilità e della parte d’Italia in cui si trovano; il giorno che riuscissimo a trovarci tutti insieme sembreremmo una squadra di calcio completa di riserve, immagino… Qualche settimana fa, io e Chiara Valentina Segre – che all’interno del saggio è autrice di Non svegliate il drago che Dorme: il mondo animale in Harry Potter – abbiamo avuto occasione di presentare Potterologia al Mondadori Multicenter di Via Marghera, a Milano. Come potete immaginare, si tratta di una vetrina piuttosto importante, e la saletta dedicata agli incontri, nella sua imponenza, fa sempre un certo effetto. Si ha paura di restare a parlare all’eco, lo ammetto, ma per fortuna non è successo. Anzi. Abbiamo avuto la fortuna di chiacchierare con un pubblico curioso e attento non solo di Potterologia ma dell’opera di J.K. Rowling e dell’impatto che Harry Potter ha avuto sul mondo dell’editoria per ragazzi.

Più importante ancora, si è parlato dell’attività straordinaria che la Fondazione Teodora, a cui vanno i proventi d’autore del libro, svolge nei reparti di pediatria in ospedale. Sia io che Chiara abbiamo raccontato dei nostri contributi al saggio (il mio è Tutti i volti di Harry: dalle illustrazioni ai film, e com’è intuibile è dedicato all’apparato visivo creato per e attorno alla saga), e abbiamo cercato di rendere onore al lavoro dei nostri partner in crime assenti.

E’ stata una bella serata e, come tutti gli incontri con il pubblico, una serata emozionante.

Sì, perché vale la pena concludere svelando il segreto di pulcinella degli incontri (presentazioni, conferenze, panel, ecc.) pubblici: non è mai uguale. Ogni incontro è emozionante, ogni presentazione è unica, perché è una situazione che non si ripeterà mai identica. Anche se il presentatore è alla decima tappa dello stesso tour, non si tratta di una recita a comando, ma di una festa, un’esibizione corale e condivisa da chi parla del proprio lavoro, realizzato, si spera, mettendoci passione (e per noi è stato così) e chi ci dedica il suo tempo la sua curiosità. Per questo e per molte altre ragioni voglio ringraziare ancora a tutti, dai presenti quel giorno a Milano ai lettori di questo blog. E buona lettura.

Chiara Codecà

Annunci

Una Risposta

  1. Sottosrcivo in pieno le parole di Chira C. Anche per me è stata un’esperienza magnifica, come tutte le presentazioni di Potterologia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: