INTERVISTA A VALENTINA OPPEZZO, AUTRICE DI ‘I 7 VOLTI DI VOLDEMORT AL CINEMA’


Perché hai aderito al progetto?

Innanzitutto sono un’estimatrice di Marina Lenti, dei suoi libri e delle sue recensioni su http://www.fantasymagazine.it , nonostante non ci sia mai stata occasione di conoscerci di persona (il fatto che io viva negli USA rende tale incontro, purtroppo, parecchio improbabile per ora, a meno che Marina non decida di farsi una vacanza oltreoceano). Per cui, quando mi ha contattata per propormi il progetto, non ho dovuto neanche pensarci due volte. Ho aderito al progetto anche, ovviamente, perché è un piacere per me scrivere riguardo i libri e i film di Harry Potter, che continuano a rappresentare una mia grande passione. Il fatto di poter devolvere i proventi delle vendite in beneficenza ha rappresentato un ulteriore, notevole incentivo a partecipare all’iniziativa.

Quali sono state le maggiori difficoltà del saggio?

Nello scrivere il mio libro Harry Potter al Cinema avevo cercato di essere il piu’ esaustiva possibile, e di coprire ogni argomento che ritenessi valido e interessante. Di conseguenza, la maggior difficoltà che ho avuto nella stesura del mio saggio per Potterologia è stata trovare un tema che ritenessi ugualmente valido. Certo, la soluzione piu’ semplice sarebbe stata commentare i film non inclusi del mio libro (che, uscito nel luglio 2010, non copre ovviamente le ultime due pellicole), ma volevo proporre invece un tema che fosse trasversale a tutti i film. Per fortuna, dopo lungo pensare, Voldermort mi è venuto in aiuto.

Quali sono state le maggiori difficoltà del lavorare in team?

Non ho incontrato particolari difficoltà nel lavoro in team, se non al massimo la necessità di adeguare, almeno in parte, il mio stile di scrittura ad una forma più ‘saggistica’ rispetto al mio naturale modo di scrivere. Ovviamente in una collezione di saggi, ognuno ha la sua voce, ma insieme tutte devono cantare in tono.

Quali sono stati i maggiori pregi del lavorare in team?

Il processo di scrittura è tipicamente solitario e frustrante, a volte, nella sua solitudine. Lavorando in
team si è sempre in compagnia (anche se virtuale), invece, nel corso del processo. E’ sicuramente molto
stimolante.

Qual è stato il momento più gratificante?

Probabilmente tenere per la prima volta una copia del libro tra le mani, il che è sorprendente da un certo punto di vista. Da tempo mi sono convertita alla lettura di libri su supporto digitale (si puo’ dire? posso dirlo? Ormai acquisto solo più  libri su Amazon per il mio Kindle, e ne leggo molti di più di quanti non abbia mai fatto, perché pensare “vorrei poter leggere questo libro” e poter iniziare a leggerlo dopo 2 minuti… non ha prezzo). Approvo il fatto di risparmiare carta e percio’ alberi. Ma tenere il libro, come oggetto, tra le mani, mi ha comunque dato molta soddisfazione.

Cosa hai imparato da quest’esperienza?

Ho principalmente imparato che scrivere e produrre un libro non termina nell’atto della sua pubblicazione. Il che è ovvio ma, da scrittrice non professionista, ho avuto modo di testarlo soprattutto con Potterologia attraverso la dedizione e l’impegno che i miei colleghi stanno dedicando nel promuore il libro in librerie, fiere, eventi ecc. Stanno facendo un incredibile lavoro.

La rifaresti? perché?

Certo! Potterologia rappresenta un’ottima iniziativa non solo editoriale ma anche di beneficenza, e se si organizzasse mai un’altra raccolta di saggi riguardo argomenti su cui sono ferrata (la trilogia degli Hunger Games? La serie televisiva Merlin? Glee? Le sit-com americane?) sarei felice di parteciparvi nuovamente.

Annunci

4 Risposte

  1. ‘Un libro che non termina nell’atto della pubblicazione…’ Congratulazioni cara Vale! Un abbraccio, Miki

    • grazie Michela!!!

  2. Mitica Vale!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  3. vale sei bravissima …. 🙂

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: